flag flag

Consigli per la manutenzione

Garanzia

L’Extrema Ratio, certa dell’elevata qualità dei suoi prodotti garantisce la rapida sostituzione (salvo temporanea indisponibilità del prodotto) in caso di:

 - presenza di difetto di fabbricazione che pregiudichi la funzionalità del prodotto

- rottura causata da difetto di fabbricazione o da difetto insito nel materiale.

Questa garanzia copre i coltelli a tempo illimitato. I foderi godono di una garanzia di 6 anni dalla data di acquisto del primo acquirente. La garanzia non copre da danni derivati dall’usura e dall’ossidazione, che può essere evitata, anche sui migliori acciai inossidabili, solo con un’attenta pulizia e lubrificazione. Per usufruire di questa garanzia vi preghiamo di inviare il materiale difettato con la ricevuta d’acquisto originale allegata. Nel caso in cui venga accertata dall’EXTREMA RATIO la presenza di difetti, la parte difettata verrà sostituita gratuitamente e l’azienda si prenderà carico della spesa della spedizione di ritorno.

 

Manutenzione

Nel caso in cui si desideri effettuare una riparazione, l’EXTREMA RATIO offre al cliente un servizio di assistenza che si occupa della riparazione o sostituzione di parti danneggiate. Il costo dell’operazione verrà comunicato al cliente al ricevimento del prodotto. Il servizio di riaffilatura è per i clienti EXTREMA RATIO, gratuito. Sono a carico del cliente solo le spese di spedizione. La maggior parte delle lame Extrema Ratio sono prodotte in acciaio N690, un acciaio inossidabile dalle caratteristiche meccaniche, di taglio e di resistenza all’ossidazione elevatissime. Nonostante questo, l’inossidabilità degli acciai martensitici (da tempra) non ha un valore assoluto ma dipende pesantemente da fattori diversi come la concentrazione di Cromo, la rugosità superficiale, le modalità di tempra, i reagenti con i quali entrano in contatto. Per questo vi suggeriamo poche regole di manutenzione che permetteranno al vostro coltello di servirvi al meglio per un’a lunghissima vita operativa.

I lama fissa

Tutte le parti plastiche del coltello: impugnatura, fodero rigido e cinghie sono prodotte in polimeri o elastomeri ad alta resistenza meccanica e chimica.

Le componenti metalliche accessorie come viti, bottoni e molle sono prodotte in metalli virtualmente immuni all’ossidazione. La lama è la parte a cui dovrete prestare la maggiore attenzione. Queste regole devono essere osservate anche nel caso in cui la lama sia protetta da trattamenti superficiali, questi infatti, purchè resistenti, tendono a consumarsi con l’uso, lasciando la superficie della lama nuda. L’impugnatura, facilmente smontabile, faciliterà queste operazioni.

I chiudibili

Tutte le parti plastiche e metalliche escluse la lama , la leva di chiusura ed il codolo sono prodotte in materiali virtualmente immuni all’ossidazione. La lama è la parte a cui dovrete prestare la maggiore attenzione. Queste regole devono essere osservate anche nel caso in cui la lama sia protetta da trattamenti superficiali, questi infatti, purchè resistenti, tendono a consumarsi con l’uso, lasciando la superficie della lama nuda. Si consiglia di eseguire le operazioni di pulizia e lubrificazione utilizzando tamponi e pennelli, senza smontare il coltello. Un numero eccessivo di smontaggi e rimontaggi potrebbe compromettere la qualità degli assemblaggi e dei componenti.

In generale

Il coltello deve essere mantenuto asciutto e lubrificato (lubrificanti sintetici specifici o per armi). Nel caso in cui il coltello si bagni con acqua salata è necessario sciacquarlo con acqua dolce, asciugarlo e lubrificarlo. L’acqua salata è il comune peggior nemico degli acciai da tempra. Nel caso in cui il coltello venga riposto per un certo periodo di tempo, nel caso in cui il coltello si bagni con acqua dolce, nel caso in cui si sporchi di materiali idrosolubili come il fango: è sufficiente lavarlo con acqua dolce, asciugarlo e lubrificarlo. Nel caso in cui il coltello si sporchi di materiali grassi è necessario pulirlo con comuni detersivi domestici, asciugarlo e lubrificarlo. Assicurarsi che l’interno del fodero sia sempre pulito, lo sporco contiene spesso materia abrasiva che nello sfoderare e rinfoderare potrebbe graffiare la superficie del coltello.

Manutenzione straordinaria

In caso di usura o rottura di una delle parti del coltello , si può sostituire la detta parte senza dover sostituire tutto il coltello. L’affilatura gravemente usurata potrà essere ristabilita dalla casa produttrice o da un arrotino professionista abilitato. Parti particolarmente soggette all’usura, possono essere smontate e sostituite (cinghiame) La sostituzione della parte danneggiata può essere effettuata da qualsiasi armiere e con attrezzi standard.

Affilatura

La raffilatura da campagna può essere effettuata con pietre levigate naturali e piastrine diamantate ma si raccomanda l’uso di strumenti di qualità e di seguire questi rudimenti di raffilatura: Scegliere la giusta grana per il tipo di affilatura che si vuole ottenere: una grana grossa per togliere scalfitture e danni sul filo, una grana fine per ristabilire la capacità di taglio. La regola fondamentale è far scivolare la lama sul riaffilatore in tralice ed in modo che non tocchi il piatto della lama ma il piatto del filo.